TMW - Le pagelle del Verona - Siligardi si accende nel finale, Ganz salva i suoi

 di Stefano Bentivogli Twitter:   articolo letto 193 volte
TMW - Le pagelle del Verona - Siligardi si accende nel finale, Ganz salva i suoi

Queste le pagelle del Verona secondo Tuttomercatoweb.com:

Nicolas 6 - Non è chiamato a grossi interventi, può nulla sulla bellissima rete di Bianchi: il tiro è potente e preciso.

Pisano 5.5 - Molto propositivo sin dai primi minuti, è un esterno aggiunto, arriva spesso sul fondo ma non sempre è preciso nell’ultimo passaggio.

Bianchetti 6 - Dopo quattro minuti sfiora il gol, per il resto s’affianca ai centrocampisti facendo girare la sfera nel tentativo di aprire le maglie della Pro Vercelli. Dall’86’ Fares sv.

Caracciolo 6 - Non solo difensore, sfiora per tre volte il gol e nel finale diventa attaccante aggiunto sfruttando i suoi centimetri.

Souprayen 6 - Rimedia un colpo alla testa nei primi minuti che però non lo condiziona. Difende bene e quando può si propone oltre la metà campo.

Romulo 6 - Dei centrocampisti è quello che s’inserisce maggiormente, staziona spesso sulla trequarti avversaria ma non punge. Dal 64’ Cappelluzzo 6 - Rinforza la sua squadra in zona offensiva costringendo gli avversari ad arretrare fin dentro l’area di rigore.

Fossati 5.5 - Tocca tanti palloni ma non riesce a brillare per mancanza di spazi. Prova, invano, ad ostacolare il tiro di Bianchi che finisce in rete.

Zaccagni 5.5 - Poco propositivo, bada soprattutto alla copertura ma non lascia il segno. La sua gara dura appena un tempo. Dal 46’ Luppi 6 - Si propone in zona offensiva, agisce sulla sinistra, è autore di qualche buona iniziativa.

Bessa 6 - Regista offensivo, prova ad innescare i compagni e quando Zaccagni esce arretra in mediana allineandosi ai centrocampisti.

Ganz 6.5 - Gara insufficiente ad un minuto dalla fine, poi la svolta: segna di testa un gol pesantissimo, proprio come i veri bomber, quelli che si vedono poco ma quando lo fanno lasciano il segno.

Siligardi 6 - Parte largo a destra per poi accentrarsi e sfruttare il suo sinistro. Novanta minuti senza sussulti, si riscatta nel recupero: palo esterno su punizione e assist per Ganz.