Mentre i campionati sono sospesi, senza una effettiva data certa o presunta tale di possibile ripartenza, nel mondo del calcio, specialmente quello di serie A tiene banco il tema degli stipendi dei giocatori. La maggior parte dei club, infatti, tra le misure ipotizzate per arginare la crisi economica, esplosa in seguito al Covid-19, spinge per una riduzione degli stipendi dei giocatori, in misura tra il 20% e il 30%. L'Aic, dal canto suo, rimane prudente in quanto ritiene prima necessario comprendere l'effettivo danno economico subito. 

Sezione: News / Data: Lun 23 Marzo 2020 alle 19:00
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print