Serie A femminile, gli ultimi 90': gialloblù contro la Juventus

16.04.2019 15:00 di Giorgia Segala   Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Serie A femminile, gli ultimi 90': gialloblù contro la Juventus

Saranno 90 minuti tutti da vivere quelli che andranno in scena il sabato di Pasqua per l’atto conclusivo della Serie A femminile. Tre squadre infatti si giocano il titolo e i due posti per la prossima Champions League, mentre altre due si giocano l’ultimo posto per restare nella massima serie. Occhi al campo e orecchio alla radio, si sarebbe detto una volta, ora invece probabilmente sarà un occhio al campo e uno allo smartphone per restare aggiornati sui risultati delle altre con la sola Juventus che, in caso di vittoria, potrebbe disinteressarsi di cosa accade altrove forte del punto di vantaggio sulla Fiorentina e dei due sul Milan.

Le bianconere hanno reagito subito allo scivolone col Sassuolo battendo con un pokerissimo un Tavagnacco mai in gara: apre Aurora Galli dopo una decina di minuti e poi chiudono la pratica le doppiette di Eniola Aluko e Cristiana Girelli che ruba allo scadere il possibile gol all’esordio stagionale di una ritrovata Martina Rosucci, in campo finalmente anche con la Juve dopo aver disputato una ventina di minuti con l’Italia. La squadra piemontese risponde così alle vittorie di sabato di Fiorentina e Milan, entrambe in trasferta: le rossonere hanno la meglio un un match molto discusso – sopratutto per il rigore concesso alle ospiti per un tocco di braccio, praticamente attaccato al corpo, di Stracchi su tiro di Carissimi – giocato per buona parte della ripresa in 10 a causa dell’espulsione di Bergamaschi. Decide il match la migliore coppia gol del campionato ovvero Daniela Sabatino-Valentina Giacinti (38 gol in due). La Fiorentina invece festeggia una ritrovata Lana Clelland, in campo dopo un lungo stop, che apre le marcature al 41° e poi serve l’assist per il 2-0 di Valery Vigilucci.

In coda stappa lo spumante l’Hellas Verona che in un sol colpo vince il derby e conquista la matematica salvezza. Contro il ChievoVerona Valpo decide Veronica Pasini al 39° che sblocca un incontro equilibrato con diverse occasioni da ambo le parti.

La squadra di Bonazzoli ora dovrà giocarsi il tutto per tutto contro il Milan che punta quantomeno all’Europa, con la Pink Bari che spera di poter effettuare un sorpasso all’ultimo respiro: le pugliesi pareggiano fuori casa contro la Roma – Paloma Lazaro sblocca il match al 20°, Anna Maria Serturini pareggia, decimo gol per lei in A, al 67° su rigore – e ora si giocheranno in casa la salvezza contro un’Atalanta Mozzanica che vuole solo chiudere bene la stagione, ma non ha obiettivi da rincorrere. Il turno numero 21 viene chiuso dal pareggio per 1-1 fra Florentia e Sassuolo con Isotta Nocchi che porta avanti le toscane al 7° e Sandy Iannella che pareggia al 38°.

L’ultima giornata sulla carta sorride alla Juventus che va a far visita a un Hellas Verona che ha compiuto la propria missione, e vorrà chiudere davanti al proprio pubblico nel migliore dei modi, mentre per la Fiorentina c’è l’ostacolo Roma con le giallorosse in leggera flessione, ma mai da sottovalutare, mentre il Milan se la vedrà con un’altra squadra che non può far sconti come appunto il ChievoVerona Valpo. Solo dopo questi 90 minuti sapremo se sarà ancora la Juventus a festeggiare (bissando il successo dello scorso anno) o vi sarà un nuovo campione: la Fiorentina (bissando il successo del 2016-17 quando vinse anche la Coppa Italia) o il Milan (che imiterebbe la Juve con un successo al primo anno nel calcio femminile). Prima dell’ultimo turno però spazio alle semifinali di ritorno di Coppa Italia femminile: Juventus-Milan (2-1 all’andata) e Fiorentina-Roma (1-1 all’andata) che mercoledì scenderanno in campo per decidere le due finaliste che si sfideranno il 28 aprile al Tardini di Parma.

ChievoVerona Valpo-Hellas Verona 0-1 (39° Pasini)
Florentia-Sassuolo 1-1 (7° Nocchi; 38° Iannella)
Roma-Pink Bari 1-1 (67° Rig. Serturini; 20° Lazaro)
Atalanta Mozzanica-Milan 0-2 (50° Rig. Sabatino, 90° Giacinti)
Orobica-Fiorentina 0-2 (41° Clelland, 71° Vigilucci)
Juventus-Tavagnacco 5-0 (11° Galli, 20°, 35° Aluko, 65°, 90° Girelli)

Classifica: Juventus 53, Fiorentina 52, Milan 51, Roma 36, Sassuolo 30, Atalanta Mozzanica 30, Florentia 27, Tavagnacco 24, Hellas Verona 16, ChievoVerona Valpo 17, Pink Bari 15, Orobica 5

Classifica marcatrici: Valentina Giacinti (Milan) 21, Daniela Sabatino (Milan) 17, Eniola Aluko (Juventus) 13, Barbara Bonansea (Juventus) 13, Lana Clelland (Fiorentina) 12, Stefania Tarenzi (Chievo Verona Valpo) 12., Cristiana Girelli (Juventus) 12, Tatiana Bonetti (Fiorentina) 11, Ilaria Mauro (Fiorentina) 11, Alia Guagni (Fiorentina) 10, Deborah Salvatori Rinaldi (Florentia) 10, Anna Maria Serturini (Roma) 10.