Hellas Verona al fianco di un uomo straordinario: Moras

 di Lorenzo Salvadori  articolo letto 52 volte
Fonte: hellasverona.it
Hellas Verona al fianco di un uomo straordinario: Moras

"Una serata speciale - scrive il sito ufficiale dell'Hellas Verona in riferimento all'incontro del 15° Revival Rally Club Valpantena con Vangelis Moras e la sua associazione, tenutosi ieri (giovedì 9 novembre 2017) presso la ditta Alberti Lamiere di Lugo di Grezzana - un'occasione particolare per diffondere e sostenere il messaggio di donazione del midollo osseo promosso dall'Associazione Save Moras Italia".

In rappresentanza al Verona erano presenti il team manager Sandro Mazzola e il centrocampista Mattia Valoti, il cui commento sulla serata benefica è stato: "Siamo qui stasera per dare una mano alla bellissima associazione che ha creato 'Lele', un ex compagno di squadra ma anche un amico. Il suo messaggio è importantissimo: donare, perché possiamo e dobbiamo salvare più vite possibile".

L'ex difensore del Verona Moras ha poi voluto lasciare un messaggio a hellasverona.it: "La cosa più importante per me è far conoscere, tramite lo sport, l'importanza della lotta contro la leucemia e la promozione della donazione di midollo osseo. Basta un piccolo gesto per salvare una vita, ringrazio ancora una volta il Verona perché anche in questa occasione ha confermato la propria vicinanza".

Proprio la leucemia gli aveva portato via il fratello Dimitris nel 2015, dopo che Moras aveva ricorso anche a una donazione del midollo osseo per cercare di salvarlo. Ricorderete le magliette da Superman e la grande vicinanza del Verona a quella vicenda, al fianco di un uomo che ha trasformato una lotta persa contro una malattia, nell'opportunità di salvare più persone possibili, divulgando l'importanza della donazione. Un uomo il cui esempio è straordinario e commovente.