Le pagelle: Romulo e Matos trascinatori, Kean scatenato. Un Verona incontenibile

28.01.2018 19:15 di Anna Vuerich  articolo letto 707 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le pagelle: Romulo e Matos trascinatori, Kean scatenato. Un Verona incontenibile

Nicolas 6,5 - non deve quasi mai preoccuparsi per l'intera durata del primo tempo. Nel secondo subisce un gol dovuto probabilmente ad un momento di relax sia suo che dei compagni, ma successivamente si dimostra pronto e reattivo a respingere gli attacchi avversari.

Ferrari 7,5 - oggi la difesa del Verona non deve troppo penare grazie alla confusione generale tra le fila della Fiorentina, ma Ferrari si distingue comunque per l'attenzione con cui segue ogni pallone. Sulla scia dell'ex Pisano, stupisce la squadra con il suo gol al 55' che schiaccia definitivamente i Viola.

Caracciolo 6 - un po' sottotono in questa sfida contro i gigliati, ma nonostante tutto aiuta una difesa non troppo impegnata.

Vukovic 7 - non ci si poteva aspettare tanto da un giocatore fresco di visite mediche, eppure il serbo vuole subito dire la sua e dà il "La" alla sua squadra con un gol all'11'. Per il resto della partita, rimane sufficientemente attento e disponibile a supportare il suo reparto.

Fares 6,5 - a parte qualche imprecisione, arriva a fine partita con il fiato corto per aver dato tutto il possibile contro una Fiorentina alla deriva. Niente di speciale, ma senza di lui il Verona avrebbe avuto un ritmo sicuramente più lento.

Romulo 8 - oggi il brasiliano ha condotto la sua squadra alla vittoria da vero capitano. Sebbene non sia riuscito a fare gol, i suoi piedi hanno macinato chilometri e fatto numeri da maestro per far sì che il Verona sconfiggesse così pesantemente la Fiorentina. Pecchia sceglie di sostituirlo solo per fargli godere la meritata standing ovation da parte dell'intero stadio. Dal 90' F. Zuculini sv.

Buchel 6 - presenza non particolarmente decisiva la sua, ma nonostante questo sostiene il suo reparto con discreta abilità.

Valoti 6 - prestazione sufficiente quella di Mattia Valoti, che però nel secondo tempo accusa un po' la stanchezza e va via via calando col ritmo.

Matos 8 - assieme a Romulo, dimostra di essere il re della partita. La sua fascia lo vede protagonista di scatti sorprendenti, che lasciano di stucco i fiorentini impreparati. Emerge in più occasioni, preparando con cura alcuni assist preziosi.

Petkovic 6,5 - nel primo tempo non sembra quasi essere in campo. Alla ripresa sembra tornare in sè e serve con precisione il compagno Kean, che non ci pensa due volte e segna il gol dello 0-3. Dal 70' Calvano sv - a parte un salvataggio di testa in difesa, non ha la possibilità di fare molto durante i minuti giocati.

Kean 7,5 - scatenatissimo. Il classe 2000 diventa l'incubo di Sportiello in questa partita tra Fiorentina e Hellas Verona. Velocità, abilità e tempismo perfetto sono gli ingredienti per un attaccante di alto livello e oggi Kean dimostra di avere tutte e tre queste qualità. Dal 62' Souprayen 6 - non fa danni, ma non apporta alcun beneficio alla squadra.