Le Pagelle del Verona: L'imprecisione e la malasorte fermano i gialloblù. Il Sassuolo passa al Bentegodi.

26.10.2019 00:30 di Enrico Brigi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le Pagelle del Verona: L'imprecisione e la malasorte fermano i gialloblù. Il Sassuolo passa al Bentegodi.

Silvestri 6,5 Prodigioso sulla punizione a giro di Berardi (37’) e pochi minuti dopo sulla percussione dello stesso attaccante neroverde (45’). Fulminato dalla legnata di Duricic (50’) mentre ci pensa il palo a salvarlo nel finale sul diagonale di Duncan. .

Rrhamani 6 Meno preciso del solito, le rapide incursioni di Boga gli .creano qualche grattacapo.

Kumbulla 6,5 Gioca con il fardello di un cartellino giallo comminatogli dal mediocre direttore di gara dopo solo tre minuti di gioco. La sua prestazione, tuttavia, è senza sbavature (dal 37’ Stepinski s.v. la mossa della disperazione di Juric non produce alcun effetto.)

Gunter 5 Soffre tremendamente le veloci percussioni di Berardi. In occasione del vantaggio neroverde sbaglia ingenuamente il movimento in marcatura.Serata poco felice. (dal 53’ st Dawidowicz 6 Senza infamia e senza lode. Si arrangia su Berardi con le buone e con le cattive maniere)

Faraoni 6,5 Corsa e polmoni al servizio della squadra. E’ sua la prima occasione da gol (6’) che Consigli disinnesca in angolo. Coglie un palo clamoroso in diagonale ( 47’). Finisce sfinito sulla linea dei tre nel pressing finale. Porta con merito la fascia di capitano nel giorno del suo compleanno. 

Pessina 5,5 Nel ruolo di vice Veloso fa un gran movimento ma senza la bacchetta, dirigere l’orchestra è difficile per tutti. Fallisce un rigore in movimento sul servizio dal fondo di Salcedo.

Amrabat 6 Non è al meglio, e si vede. Si accende a sprazzi. Impegna Consigli sul calar del primo tempo mentre spedisce incredibilmente in curva al termine di un ficcante contropiede. Meglio nella ripresa quando sembra ritrovare la sua proverbiale verve agonistica.

Lazovic 6 Sicuramente uno dei più in forma della truppa di Juric. Peccato che vada ancora troppo ad intermittenza.

Verre 6 Appare subito il più ispirato tra i gialloblù. Anche lui deve fare i conti con un palo maligno che gli nega la gioia della rete (52’) (dal 73' Salcedo 6 porta un pò di scompiglio con qualche giocata in velocità)

Zaccagni 5,5 Primo tempo quasi da spettatore non pagante. Nella ripresa mostra maggior vivacità in mezzo a tre corner calciati malamente.  

Di Carmine 5,5  Cerca con affanno la prima rete in serie A. La voglia è tanta ma la precisione non lo è altrettanto.Nella ripresa stretto nella morsa dei due centrali annaspa senza scampo. La rete rimane un triste miraggio.

Juric 6 Deve rinunciare a Veloso e la manovra della sua squadra ne risente terribilmente. L’inizio è positivo con alcune micidiali ripartenze. Subito il gol tarda, forse,nei cambi. La squadra, tuttavia, mostra cuore ed intensità in crescendo ma la cattiva sorte e l'imprecisione sotto porta impediscono un pareggio tutto sommato meritato. Ancora una volta raccoglie molto meno di quanto seminato. In fase offensiva, tuttavia, serve fare di più prima che la cosa diventi un problema serio.