Le Pagelle del Verona : Kumbulla e Veloso stendono la Samp. Amrabat gladiatore indomabile.

05.10.2019 21:30 di Enrico Brigi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le Pagelle del Verona : Kumbulla e Veloso stendono la Samp. Amrabat gladiatore indomabile.

Silvestri 7 Primo tempo da spettatore non pagante. Salva il risultato nella ripresa sulla conclusione di Caprari (68’) e sull’incornata sotto misura di Quagliarella (73’). Sulla vittoria di stasera c’è anche la firma decisiva dei suoi guantoni.

Rrhamani 6 Sbroglia alcune situazioni pericolose dentro l’area. Non mostra mai segni di sofferenza.

Kumbulla 7,5 Si prende la scena quando con un imperioso terzo tempo spedisce all’incrocio il corner di Veloso (8’). Chiude in scivolata con grande tempismo su Bonazzoli (13’). Mostra la sicurezza di un veterano. La convocazione in nazionale è la ciliegina sulla torta.

Gunter 6 Si limita a controllare le incursioni avversarie, senza quasi mai andare in difficoltà.

Faraoni 6,5 Primo tempo più attendista del solito. Poco prima dell’intervallo, ben servito da Amrabat impegna Audero alla respinta in angolo con un secco diagonale. Nella ripresa alza i giri del motore e conquista a pieno titolo la proprietà della corsia di destra. Spedisce diversi palloni in area, peccato che nessuno trovi lo spunto vincente.

Veloso 7 Il Professore dirige il traffico della manovra gialloblu con sapienza e tempi giusti. Disegna la traiettoria per la testa di Kumbulla quando il Verona trova il vantaggio. Mette la firma sul raddoppio con una punizione delle sue che trova la decisiva deviazione di Murru (81’) . Giocatore ritrovato, a Genova qualcuno si mangia le mani..

Amrabat 7,5 Catalizza ogni pallone che passa dalle sue parti. Infiamma il Bentegodi con una percussione coast to coast prima di servire la palla per la conclusione di Faraoni. (47’) Gladiatore indomabile conferma anche le sue ottime qualità tecniche. Pedina inamovibile.

Lazovic 6 E’ sua la prima conclusione verso la porta dopo pochi minuti (8’). Dopo il vantaggio dosa le accelerazioni.  (dal 57’ Vitale 6  Nel giorno del suo compleanno assolve lo spartito senza strafare)

Salcedo 7 Il giovanissimo attaccante - ha compiuto 18 anni in settimana - mostra grinta e  personalità da vendere. Con i suoi movimenti su tutto il fronte offensivo tiene in apprensione costante l’intera retroguardia blucerchiata.. (dal 70’ Verre 6  Impatta bene sull’incontro. Alcuni spunti interessanti.

Pessina 6 Bravo ad infilarsi tra le linee. Garantisce supporto costante alle trame offensive. Impegna Audero con una staffilata dai 20 metri (55’) (dal 85’ Henderson s.v.)

Stepinski 6 Voglia e impegno encomiabili, grande lavoro al servizio della squadra. Si invola verso la porta ma cincischia e si fa recuperare (7’). In alcune occasioni fatica a liberarsi della marcatura avversaria. Gli manca il gol  e si vede ma arriverà.

Juric 7 Le novità sono Salcedo e Pessina, oltre al rientro di Kumbulla. Squadra aggressiva sin dall’inizio. Nella ripresa corre un paio di pericoli, poi la rete di Veloso mette tutto a posto. Ora arriva la sosta dove avrà la possibilità di affinare alcuni dettagli. Continua la “maledizione” degli attaccanti ancora a secco. Nove punti in classifica, tuttavia, rappresentano un ottimo bottino, più che meritato.