Le Pagelle del Verona: I gialloblù si svegliano solo nella ripresa. Con l’Udinese è solo zero a zero.

24.09.2019 21:30 di Enrico Brigi Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Le Pagelle del Verona: I gialloblù si svegliano solo nella ripresa. Con l’Udinese  è solo zero a zero.

Silvestri 6 Nel primo tempo annulla, senza particolari patemi le conclusioni di Barak (10’ e 19’) e quella “strozzata” di Lasagna (34’). Lo stesso Lasagna lo grazia sottomisura quando spedisce alto (42’). Trascorre la ripresa quasi da spettatore.

Rrhamani 6,5 E’ sua l’unica conclusione gialloblù del primo tempo, quando colpisce debolmente di testa su angolo di Veloso (21’). Ad inizio ripresa incorna con maggior forza e precisione ma Musso non si fa sorprendere. Nel ripresa si fa vedere in avanti con un paio di cross interessanti.Dietro si conferma muro pressochè invalicabile.

Dawidowicz 6,5 Al centro della difesa al posto dello squalificato Kumbulla. Alza la contraerea con chirurgica precisione. Un paio di diagonali da applausi. Recupera bene nel finale su Fofana. .Prestazione sostanzialmente senza errori.

Gunter 6 Serata tranquilla senza sbavature.

Faraoni 6,5 Svolge con abnegazione e impegno entrambe le fasi. Nella ripresa diventa una spina nel fianco della difesa avversaria. Arriva a tu per con Musso al termine di una straripante percussione ma viene anticipato dall'uscita del portiere bianconero.

Veloso 5,5 Si prende una mezza pausa dopo tre gare al alto livello. Regia lenta, quasi scolastica.

Amrabat 7  Conferma di essere in ottima condizione fisica. Tanto lavoro di quantità a scapito di qualche rara imprecisione negli appoggi. Ottima percussione quando impegna Musso (63’). Stasera il centrocampo gialloblù poggia sulle sue spalle.Decisamente migliore in campo.

Lazovic 5,5  Primo tempo anonimo. Nella ripresa prova a cambiare passo con un paio di ficcanti accelerazioni. (dal 81’ Vitale sv)

Pessina 5,5 Nel ruolo di trequartista sembra un pesce fuor d’acqua. Si perde tra le linee senza trovare il modo di farsi notare.

Zaccagni 5,5  Reclama un mezzo rigore quando subisce un sandwich in area (30’) Per il resto prestazione piuttosto incolore. Avrebbe, forse, bisogno di rifiatare. (dal 60’ Verre 6 Impegna Musso quando si gira dentro l’area (65’). Sfiora l’eurogol quando spedisce al volo a lato di poco un centro dalla destra di Rrhamani.(79’)

Di Carmine 6 La sua partita termina praticamente dopo pochi minuti dopo uno scontro di testa con Ekong. Un paio di sponde e niente altro. Rimane in campo quasi per onor di firma fino al cambio. Sufficienza di stima, si rifarà presto. (dal 28’ Stepinski 5,5  Si muove bene alla ricerca di spazi ma fatica a trovare spunti degni di nota. Incorna a colpo sicuro su cross di Amrabat ma Musso respinge con l’aiuto della traversa (75’). Occasioni come queste, tuttavia, devono essere sfruttate..

Juric 6,5 Conferma per nove undicesimi la formazione di Torino. Nel primo tempo la squadra gioca leggermento sottoritmo. Nella ripresa i gialloblù pigiano finalmente sull’acceleratore creando occasioni, grazie a una pressione costante. Il pareggio, in tutta onestà, pare un tantino stretto. Gli applausi finali del Bentegodi, sono assolutamente meritati. In vista delle prossime partite, forse un pò di turn over non guasterebbe.