Le pagelle del Verona: centrocampo da horror, in attacco non va meglio

Sampdoria-Hellas Verona 2-0
 di Giorgia Segala  articolo letto 390 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le pagelle del Verona: centrocampo da horror, in attacco non va meglio

Nicolas 6 – Diverse parate provvidenziali – anche se alcune dovute al semplice fatto che si trovasse sulla traiettoria della palla… - ma molti errori sulle rimesse, i quali non danno certo sicurezza.

Romulo 5 – Corre sulla fascia di competenza ma senza produrre nulla: non difende bene né riesce a rendersi pericoloso in attacco.

Caracciolo 5.5 – Utile in un paio di occasioni, per il resto si fa schiacciare spesso e volentieri.

Vukovic 6 – Salva un gol praticamente già fatto di Quagliarella, provvidenziale per buona parte della gara finché verso la fine non soccombe insieme al resto dei compagni.

Fares 5.5 – A parte un buon salvataggio è in perenne difficoltà in fase difensiva: d’altronde, da terzino è ormai chiaro a chiunque (o quasi) che non può rendere come potrebbe in altri ruoli.

Aarons 5.5 – Ancora estraneo al gioco italiano, mostra tuttavia buona volontà e molta corsa: meglio rispetto a quanto visto con la Roma, seppur ancora insufficiente. (Verde 6 – Entra bene in partita e dà l’illusione di poter cambiare volto alla squadra gialloblù: ha però troppo poco tempo per combinare qualcosa ed entra quando i compagni cominciano già a mostrare segni di cedimento.)

Buchel 4 – Non riesce in alcuna fase di gioco. (Felicioli s.v.)

Valoti 4 – Non si vede in campo fino all’ingenuo fallo da rigore su Kownacki.

Matos 5.5 – Corre come un matto con l’intenzione di creare azioni in contropiede, ma i compagni non lo seguono quasi mai.

Petkovic 4 – Un tiro in tutta la gara. Inutile. (Calvano 5 – Impalpabile, si fa inghiottire dalla mediocrità dei compagni.)

Kean 5.5 – Guizzi isolati, così come isolato è lui dai compagni bene o male per tutta la gara.