Le pagelle del Verona: Bessa e Kean i peggiori

Atalanta-Hellas Verona 3-0
25.10.2017 21:50 di Giorgia Segala  articolo letto 433 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le pagelle del Verona: Bessa e Kean i peggiori

Nicolas 5.5 – Sei gol subiti in tre giorni. Anche stavolta non ha enormi responsabilità, ma il risultato parla da sé.

Heurtaux 5.5 – Un paio di chiusure buone ma fatica un po’ a contenere Cornelius, cliente piuttosto scomodo. (Lee 5.5 – Fa vedere ben poco in campo, entra quando il Verona ormai è già in bambola e subisce passivamente le giocate dell’Atalanta.)

Souprayen 5 – Torna al suo ruolo naturale ma non si vedono miglioramenti.

Caracciolo 5.5 – Bene nei contrasti, ma spreca diversi palloni. Inoltre, tutti i gol subiti nascono da azioni centrali.

Fares 5.5 – Le buone intenzioni ci sono, ma più passa il tempo e più perde la concentrazione e la precisione.

Bessa 4 – Non si limita a giocare male, ma perde malamente un pallone sanguinoso che spiana la strada al gol dell’Atalanta.

Fossati 5.5 – Non riesce a dettare gioco né ritmo, chiude bene in un paio di occasioni ma perde diversi uno contro uno.

Romulo 5.5 – Nel primo tempo si sbatte per contenere Gosens, ma nella ripresa ci si dimentica completamente della sua presenza in campo.

Cerci 5.5 –  Propositivo nel primo tempo, cerca spesso Kean in avanti, cala vistosamente nella ripresa. (Pazzini 5 – Gli arrivano praticamente zero palloni, è impossibile per lui provare a dire la sua.)

Kean 4 – Quattro palle gol, zero reti. Bilancio troppo negativo per provare a fornire alibi: giornata no. Sostituito sicuramente troppo tardi. (Zaccagni s.v.)

Verde 5 – Costretto col passare del tempo ad abbassarsi per aiutare il centrocampo, non mostra nessuno dei suoi noti guizzi.