TMW, le pagelle di Verona-Genoa

 di Giorgia Segala  articolo letto 118 volte
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di www.imagephotoagency.it
TMW, le pagelle di Verona-Genoa

HELLAS VERONA:

Nicolas 6 - Nulla può sul gol di Pandev. Per il resto non è particolarmente impegnato.

Romulo 5.5 - Non è particolarmente preciso in alcune fasi della gara. Lo specchio della prestazione è il tiro del primo tempo finito alle stelle. 

Ferrari 6 - Chiusure puntuali in marcature nel primo tempo. Bene anche nella ripresa.

Caracciolo 6 - Si integra bene con il compagno, si fa sorprendere in occasione del gol di Pandev.

Souprayen 6 - Spinge appena può, si fa vedere anche al tiro. 

Bruno Zuculini 5.5 - Prima metà di gioco senza grandi sussulti. Pecchia lo cambia dopo un tempo. (Dal 46' Kean 5.5 - Ci prova, ma è ancora acerbo. I 17 anni pesano in un match scorbutico e sul filo del rasoio) 

Bessa 5.5 - Rispetto alla scorsa stagione in B è un altro giocatore. In negativo. Fatica a rendersi pericoloso, lui che era stato uno dei uomini più importanti per Pecchia.

Buchel 6 - Prima fase di gioco notevole con qualità e quantità. Nel secondo tempo, invece, non trova lo spazio giusto per spingere.

Verde 5.5 - Gara senza grandi sussulti, non trova mai spazio per pungere. Esce nell'ultima parte di gara. (Dal 70' Lee 5.5 - Il talento coreano non convince nello spezzone di gara avuto a disposizione) 

Cerci 5.5 - Una conclusione pericolosa, ma anche lunghe pause. Non fa la differenza. 

Valoti 5.5 - Gara opaca con pochi spunti. Può fare di più rispetto al suo talento. (Dal 83' Franco Zuculini s.v. )

 

GENOA:

Perin 6.5 - Quando è impegnato risponde presente. Ancora porta imbattuta. Il vento sembra essere cambiato. 

Izzo 6.5 - Rivitalizzato dopo la squalifica e l'approdo di Ballardini. Gioca un match lucido, mai una sbavatura. 

Spolli 6 - Tiene botta contro gli attaccanti dell'Hellas Verona. Qualche grattacapo in più con Kean in campo, ma supera l'esame. 

Zukanovic 6.5 - Più volte deve ricorrere alle maniere forti, quasi sempre con risultati positivi.

Rosi 6 - Bene in entrambe le fasi, rimane lucido anche nei momenti di maggiore difficoltà. 

Rigoni 5.5 - Gara di sacrificio, ma pesa tanto l'errore in contropiede nella ripresa. Non inficia la vittoria, ma rimane uno sbaglio non consueto per lui. (Dal 67' Omeonga 6 - Un aiuto nel finale di gara, dà vigore alla manovra difensiva.) 

Laxalt 6 - Qualità e quantità sulla fascia. Nel 3-5-2 è disciplinato e sbaglia pochissimo. 

Taarabt 6 - Il talento c'è, le giocate anche, ma è poco continuo. Può e deve dare di più. Quando si accende, però, sa fare la differenza. (Dal 85' Biraschi s.v.

Bertolacci 6 - Meno continuo nell'azione, ma nelle occasioni più pericolose c'è sempre. Prestazione sufficiente.

Veloso 6 - Sempre più nel vivo del gioco del Genoa. Un po' compassato nell'azione, ma sapiente uso del pallone soprattutto nei momenti caldi della gara. 

Pandev 6.5 - Un gol importante sia per la squadra che per se stesso. Lapadula dovrà impegnarsi tanto per togliergli il posto. Esce stremato. (Dal 62' Lapadula 6 Ci prova, ma non trova la via della rete.)