TMW, le pagelle di Sampdoria-Verona

12.02.2018 09:00 di Giorgia Segala  articolo letto 130 volte
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
TMW, le pagelle di Sampdoria-Verona

SAMPDORIA:

Viviano 6 - Non è praticamente mai chiamato in causa. E' uno spettatore non pagante o quasi in questo match.

Bereszynski 6,5 - Spinta perenne sulla fascia destra, guadagna spesso e volentieri il fondo e mette tanti cross in area.

Silvestre 6,5 - Ci mette spesso l'esperienza per sventare potenziali occasioni pericolose dell'Hellas. Contro il giovanissimo Kean, da questo punto di vista, c'è un mismatch.

Ferrari 6 - Fa da spalla a Silvestre, si rende autore di una prova diligente, mantenendo la posizione senza rischiare.

Murru 6 - Preferito ancora a Strinic, non ha tanto lavoro sulla sua fascia. Un po' più in difficoltà con Verde, ma sempre con l'approccio giusto alle situazioni.

Barreto 7,5 - E' il migliore in campo. Gara di grande attenzione, dà equilibrio a tutta la Sampdoria e si fa trovare sempre al posto giusto nel momento giusto. Trova così anche la rete dell'1-0 con un preciso colpo di testa. Dall'87' Verre s.v.

Torreira 6,5 - Ormai è il leader del centrocampo e difficilmente sbaglia qualcosa. Gioca con consapevolezza dei propri mezzi e si vede, non va mai in difficoltà e sa sempre ciò che fare. La vittoria è un regalo per il suo compleanno.

Linetty 6 - Fa bene in entrambe le fasi, come spesso accade. Prestazione positiva anche per il polacco.

Caprari 6,5 - E' suo l'assist per la rete di Barreto, un cross al bacio. Per il resto si propone con costanza, riceve e spesso crea superiorità numerica. Sostituisce benissimo Ramirez. Dal 72' Alvarez s.v.

Zapata 5 - Si sacrifica tanto per la squadra, tornando anche in fase difensiva. Ma là davanti spreca troppo. Nel primo tempo scaglia la sfera su Nicolas a tu per tu. Nella ripresa stessa situazione ma prova un'improbabile scavetto dando troppa forza e non chiudendo il match. Dal 60' Kownacki 6,5 - Entra con l'atteggiamento giusto, rifinisce bene per i compagni e cerca anche la gioia personale.

Quagliarella 7 - Si muove tanto come al solito, rifinisce spesso per i compagni e alla fine trova anche il gol da calcio di rigore. Il diciassettesimo in campionato: e chi l'avrebbe mai detto.

 

HELLAS VERONA:

Nicolas 6,5 - Subisce due gol, eppure è il migliore in campo dell'Hellas Verona. Se la sua squadra resta in gara per 80 minuti il merito è dei suoi miracoli, che alla fine però non bastano.

Romulo 5 - Ci si aspettava tanta spinta e invece non è arrivata. Gioca da terzino e mostra anche qualche problema difensivo. Dal suo lato c'è il rigore per la Samp.

Caracciolo 5,5 - Intercetta qualche pallone in area, ma si fa sorprendere in un paio di occasioni alle spalle dai lanci e i tagli degli avversari.

Vukovic 6 - Il migliore della difesa. Molto presente, sventa un paio di situazioni negative con la posizione. Si arrende anche lui poi ai continui attacchi blucerchiati.

Fares 5,5 - Mezzo punto in più per l'intervento difensivo su un contropiede della Samp, sull'1-0, che tiene in vita i suoi. Per il resto segnali di crescita, ma gara difficile per lui su quel lato.

Aarons 6 - Gioca per un tempo ed è più dentro alla partita rispetto al match con la Roma. Gioca con maggiore personalità, senza però eccellere ancora. Dal 59' Verde 6 - Entra bene, regalando subito un'ottima giocata e rendendosi pericoloso. Almeno qualcosa riesce a crearlo.

Buchel 5,5 - Fa tanta interdizione oggi, ma non riesce mai a gestire il pallone. Gara dai due volti. Dall'83' Felicioli s.v.

Valoti 5 - Incide poco, non entra praticamente mai davvero in partita. Suo il fallo che causa il rigore del 2-0 della Sampdoria.

Matos 5 - Avrebbe le potenzialità per far male, ma oggi non si accende praticamente mai. Annullato da Bereszynski in questo pomeriggio.

Petkovic 5 - Fa pochissimo movimento senza palla e questo non favorisce le sue giocate. Non si fa vedere praticamente mai, è di fatto assente. Dal 66' Calvano 5,5 - Si mette a centrocampo e cambia poco, tocca qualche pallone con passaggi banali.

Kean 5,5 - Meglio del compagno di reparto, regala qualche guizzo ma anche per lui è difficile contro l'esperienza di Silvestre.