Il futuro di Eugenio Corini appeso al filo sottile di soli novanta minuti? Una decisione ancora non definitiva ma Massimo Cellino, numero uno del Brescia, sta riflettendo sul domani dell'allenatore delle Rondinelle. Il ko contro l'Inter evidentemente non è andato giù al presidente del club lombardo, nonostante il Brescia abbia effettivamente offerto una buona prestazione e in generale l'undici di Corini abbia dimostrato di essere squadra da Serie A. Quella col Verona, al massimo la prossima contro il Torino, rischia di essere l'ultima spiaggia per il tecnico. Le alternative"Nessun contatto con altri allenatori", ha detto Massimo Cellino. Però, tra ammissioni e mezze verità, le idee sono due. Si tratta di Cesare Prandelli, ultima esperienza sulla panchina del Genoa, e di Giuseppe Iachini, reduce dalla scorsa stagione a Empoli. Il terzo nome, per il momento non in prima fila, è quello di Davide Nicola. Corini e il suo Brescia hanno dimostrato di valere la A, Cellino li mette sotto torchio dando loro la sfida veneta come banco di prova.
Sezione: Focus / Data: Gio 31 Ottobre 2019 alle 18:00 / Fonte: tuttomercatoweb.com
Autore: Ilaria Lauria
Vedi letture
Print