In Italia non solo di passaggio. Lee, da Verona al Mondiale

09.06.2018 17:00 di Ilaria Lauria  articolo letto 276 volte
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
In Italia non solo di passaggio. Lee, da Verona al Mondiale

In Italia non ha lasciato grande traccia delle sue potenzialità e qualità ma c'era da aspettarselo. In fondo Lee Seungwoo ha vissuto la prima vera stagione tra i professionisti fuori dai confini della Spagna e dalla Catalogna dov'è cresciuto calcisticamente, nell'oceano dei problemi dell'Hellas Verona. Sprazzi e giocate ma poco più, per uno che è però tra i giocatori più giovani dell'intera kermesse russa e che avrà senza dubbio attenzioni particolari. E' difatti scuola Barcellona e già questo basta, per avere nuove sirene di mercato. Con l'auspicio, s'intende, che il rendimento sia in crescita rispetto ai lumi veneti dove però potrebbe anche restare. Già, perché i catalani hanno due anni di diritto di recompra ma ha quattro anni di contratto a Verona. Dove non è solo di passaggio. A meno che il Mondiale non cambi tutto. Hellas Verona: Lee Seungwoo.