GdS, le pagelle di Verona-Genoa

 di Giorgia Segala  articolo letto 63 volte
Fonte: Gazzetta dello Sport
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
GdS, le pagelle di Verona-Genoa

HELLAS VERONA:

NICOLAS 6 Nulla può sul diagonale ravvicinato che decide la sfida.

ROMULO 5,5 Serata di pochi slanci e disattenzione sui tempi di uscita dalla linea.

FERRARI 6,5 Un secondo tempo da gran lottatore.

CARACCIOLO 6 Centralmente il Genoa non sfonda mai.

SOUPRAYEN 5 Sulla sua fascia si sviluppano le azioni più pericolose.

VERDE 5,5 Tiene basso Laxalt, corre come al solito, prende una traversa con un cross, ma al tirar delle somme non incide. (LEE 5,5 Inserito per vivacizzare un attacco mai decollato.)

B.ZUCULINI 6 Partecipa al predominio territoriale della prima parte, esce per una botta. (KEAN 6 Vivacizza il finale con i suoi dribbling, si perde al momento clou.)

BUCHEL 7 Serata da trascinatore, fa vedere anche insospettate qualità tecniche con un paio di discese in dribbling. Non trova grande collaborazione, peccato.

BESSA 5 Forse sulla fascia si perde un po’, non riesce a incidere.

VALOTI 5 Nonostante il grande impegno rimane ai margini della partita. (F. Zuculini s.v.)

CERCI 6,5 Centravanti per obbligo, piazza 2-3 spunti che procurano gli unici grattacapi alla difesa ospite.

ALL. PECCHIA 6 Senza Pazzini si inventa una girandola di soluzioni tattiche. Non sfigura ma non morde. Eipunti persi vanificano il successo sul Sassuolo.

 

GENOA:

PERIN 6,5 Un solo tuffo, ma prezioso, per neutralizzare Cerci.

IZZO 6 La retroguardia rossoblù agisce sempre in superiorità: 3 contro 1.

SPOLLI 6 Si soffre soltanto nell’assalto finale, lui se la cava anche con le cattive.

ZUKANOVIC 6 Gli tocca talvolta Cerci che quando parte in velocità sa far soffrire.

ROSI 6,5 Vince nettamente il duello con Bessa e si propone su una fascia conquistata.

RIGONI 5 Primo tempo di sostanza, nella ripresa fallisce un gol che non si può sbagliare. (OMEONGA 6 Porta vigoria nel mezzo della battaglia.)

VELOSO 6 In difficoltà numerica nella sua zona riesce a reggere senza danni.

BERTOLACCI 6 E’ quello degli inserimenti in area e pure quello dell’assist. Ma involontario.

LAXALT 5,5 Preoccupato di tenere Verde fa mancare la spinta sulla sua fascia.

PANDEV 7 Suo il gol degli importantissimi tre punti, suo l’assist per Rigoni al termine di una percussione sulla trequarti interrotta rudemente. Esce appunto per questo infortunio. (LAPADULA 5,5 Non riesce a tenere palla né a rendersi pericoloso.)

TAARABT 6 Si accende a sprazzi, però è l’autore dell’incursione decisiva. (Biraschi s.v.)

ALL. BALLARDINI 6,5 Squadra non bella ma pratica. E insuperabile.