Fusco: "Pecchia ha sempre avuto la nostra fiducia"

 di Ilaria Lauria  articolo letto 134 volte
Fonte: tuttomercatoweb.com
Fusco: "Pecchia ha sempre avuto la nostra fiducia"

Tre pareggi in sette partite ma, soprattutto, due nelle ultime tre gare. L'Hellas Verona sta ingranando le marce giuste, in una Serie A complicata come da preventivo per tutte quelle squadre invischiate nella lotta per non retrocedere. Tuttomercatoweb.com ha raggiunto in esclusiva il direttore sportivo del club scaligero, Filippo Fusco, per una lunga chiacchierata. Per far chiarezza sul 'caso' Pecchia, sul rapporto tra il mister e Pazzini. Sulle speranze salvezza, su Kean e con un ritorno sul tema Cassano.

Partiamo da questo inizio stagione: si aspettava fosse così duro? 
"Quando il calendario è inizialmente così complicato, metti in preventivo che possa essere difficile. Napoli, Roma, Lazio, Fiorentina: è un fatto che il calendario fosse in salita". 

Provarci è un dovere e ce la state mettendo tutta.
"Ogni partita devi affrontarla con la speranza e con l'ambizione di fare risultato, ma è sempre difficile l'inizio in serie A e lo è soprattutto per una neopromossa e questo lo dissi già alla fine della scorsa stagione. La A è un'altra storia rispetto alla B ma ciò non vuol dire essere rinunciatari a priori contro le squadre di alta classifica . Abbiamo fatto tre pareggi con qualche prestazione discreta, altre brutte , altre buone ma è chiaro che dobbiamo crescere come squadra e migliorare. Ma io ho grandissima fiducia in questo gruppo di calciatori perché vedo come si allenano tutti i giorni ". 

Fughiamo ogni dubbio. Esiste, per l'Hellas Verona, un caso Fabio Pecchia? E' mai stato in discussione il mister?
 "No e no. Il caso Pecchia è creato dai mass media fin dalla scorsa stagione, nonostante la squadra fosse stata a lungo in testa alla classifica e comunque sempre nelle prime posizioni ed abbia raggiunto l'obiettivo stagionale della promozione in serie A ; il mister ha sempre avuto la fiducia della società ed in primis del Presidente. Purtroppo in questa stagione è stato messo in discussione già dopo il pareggio di Crotone anche se avevamo passato il turno di Coppa Italia ed avevamo fatto una buona prestazione alla prima di campionato contro il Napoli Per noi non è mai stato in discussione ripeto".

 Lei, poi, non è certo avvezzo agli addii ai tecnici.
"Non ho mai mandato via un tecnico e qui a Verona ne abbiamo uno giovane che ha un potenziale importante. In generale ritengo che l'esonero o l'addio di un allenatore rappresenti una sconfitta per un club. Il presidente Setti ha deciso di fare con Pecchia un percorso lungo ed infatti il mister ha un contratto biennale con il nostro club; il Presidente è il primo ad avere fiducia in Pecchia. Io lo vedo lavorare e conosco le sue qualità , la sua competenza e la sua dedizione al lavoro meritano ampiamente fiducia".