Ferrari: "Primo tempo sottotono, poi siamo cresciuti. Ora testa al Bari"

 di Giorgia Segala  articolo letto 28 volte
Fonte: hellasverona.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Ferrari: "Primo tempo sottotono, poi siamo cresciuti. Ora testa al Bari"

Le dichiarazioni di Alex Ferrari al termine di Verona-Cittadella, finita 2-0:

"Siamo molto contenti della vittoria, arriva in un momento in cui fare risultato è la cosa più importante. Nel primo tempo siamo partiti un po' sottotono, forse avevamo un po' di tensione per l'importanza della partita e per la voglia di riprenderci, poi siamo cresciuti man mano che la gara proseguiva, ce l'abbiamo messa tutta per portare la gara dalla nostra parte. Delle giocate hanno fatto la differenza, la difesa si è comportata bene, è stata la vittoria del gruppo.

Il mio ingresso in campo? Cerco di essere sempre a disposizione del mister, tutti devono farsi trovare pronti per vincere le partite, anche entrando a sfida in corso. E' stato molto bello soprattutto l'applauso finale del 'Bentegodi'. Ora siamo tornati al secondo posto, il nostro obiettivo è lì a portata di mano. Andiamo a Bari con la giusta mentalità, sarà una partita difficile, ci dovremmo mettere testa, impegno e coraggio."