Criscitiello: "Sentenza CONI, comunque andrà sarà un fallimento. Teatrino vergognoso"

10.09.2018 11:00 di Giorgia Segala  articolo letto 546 volte
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Criscitiello: "Sentenza CONI, comunque andrà sarà un fallimento. Teatrino vergognoso"

Questo il pensiero del direttore di Tuttomercatoweb, Michele Criscitiello, riguardo al caos che vede coinvolte Serie B e Serie C:

"Tra oggi e domani è attesa la sentenza sulla famosa serie B a 22. Comunque andrà… sarà un fallimento. È vergognoso il teatrino al quale abbiamo assistito questa estate.

Gente che si sveglia la mattina e cambia i format del campionato, altra gente che giudica ed emette verdetti che poi vengono cancellati per questioni politiche. I campionati iniziano con squadre che riposano, formato ridotto e sentenze aperte.

Come se non bastasse, venerdì si sono presi anche altro tempo per riflettere. Su cosa? Tutto questo periodo non è bastato per leggere le carte e farsi un’idea? La Lega Pro ha rinviato più volte i calendari di quanto abbia fatto mia moglie in fase di corteggiamento ad accettare un mio invito a cena. Lei, però, aveva scuse più plausibili. "Poi vediamo… Sì ma oggi non posso… Forse domani…".

Da questo marciume ne escono bene solo due Presidenti di Lega che, tra mille difficoltà, hanno almeno salvato la faccia e dimostrato coerenza. Pur subendo grandi danni perché gli unici costretti a slittare l’inizio dei campionati di due settimane. Gabriele Gravina e Cosimo Sibilia hanno dimostrato di essere gli unici a poter fare la politica del calcio in Italia.

Per questo motivo il prossimo 22 ottobre non dovranno guardare al nome del Presidente Federale ma dovranno prima guardare al progetto, fare un’alleanza e portare a casa la partita."