Verona-Lazio e quel pacco regalo con scritto 29...

20.12.2013 00:00 di Michele Zomer Twitter:   articolo letto 1804 volte
© foto di Federico De Luca
Verona-Lazio e quel pacco regalo con scritto 29...

Verona-Lazio sarà sfida affascinante, ma sarà anche sfida di contrapposizioni. Si affronteranno infatti una delle squadre più vittoriose in casa contro chi non vince in trasferta dallo scorso campionato. La reginetta Hellas, vera e propria sorpresa, contro le discontinua e per certi versi deludente Lazio di Petkovic. Si affronteranno una squadra che fa del proprio mister una delle maggiori forze ed un team incapace finora di recepire e mettere in pratica le consegne del proprio allenatore. Saranno di scena la squadra delle giovani sorprese, Iturbe e Jorginho, contro la formazione dei campioni deludenti, Hernanes ed Ederson, apparsi sottotono fino a questo punto della stagione. Detto ciò Verona-Lazio sarà una sfida molto difficile, ma importante, per entrambe le formazioni. Certo il Verona avrà meno pressioni e potrà giocare con tranquillità, considerata la buona classifica, ma non dovrà assolutamente pensare di passeggiare contro una squadra in un momento difficile. Al contrario dovrà temere l'avversario, perché di grande avversario trattasi. Dopo i tre punti guadagnati contro il Livorno gli aquilotti arriveranno a Verona per confermare la buona prova dell'Olimpico, per tentare di uscire definitivamente dal difficile momento e dimostrare il valore del proprio allenatore, lo scorso anno osannato e ammirato da molti addetti ai lavori. Prendendo i singoli la Lazio è certamente una grande squadra. Klose, Candreva, Marchetti e Ledesma, sono solo l'inizio di una rosa competitiva assemblata per centrare un posto in Uefa. Il Verona da parte sua avrà tutta l'intenzione di diventare il mattatore di Vladimir Petkovic e segnarne la fine della permanenza sulla panchina biancoceleste, ponendo davanti a tutto e tutti l'obiettivo prefissato ad inizio torneo: salvarsi il prima possibile. Sotto l'albero di Via Belgio dunque tutti si aspettano di trovare il pacco più pregiato, quello con la scritta 29, quello della tranquillità e della grande conferma. Mandorlini pare abbia già iniziato a scrivere la letterina a Babbo Natale per provare a ricevere il pacco dono numero 29, cosa che vorrebbero ricevere anche i suoi calciatori. Tutto uniti con un solo obiettivo: far bene con la Lazio. Prima delle feste, a Verona, è vietato smettere di sognare...