Verona che inizio, ma non dimentichiamo il vero obiettivo

07.10.2013 16:17 di Elisabetta Zampieri Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Ninni/Image Sport
Verona che inizio, ma non dimentichiamo il vero obiettivo

Il Verona vince e convince. Dopo sette giornate dall'inizio del campionato la squadra di Mandorlini guarda dall'alto con ben 13 punti conquistati la classifica di Serie A. Una partenza sprint che mai nessuno avrebbe pronosticato ad inizio stagione. Difficile non rimanere incantati difronte a prestazioni come quelle di Bologna con un gruppo amalgamato alla perfezione dal tecnico ravennate grazie agli innesti dei nuovi arrivi nel già collaudato gruppo della scorsa stagione. Tutto funziona alla grande e il merito è sicuramente di una dirigenza attenta e capace che ha saputo creare attorno a se una macchina dall'ingranaggio perfetto.

Certo, i campionati non si vincono ad ottobre, ed il Verona, il suo, quello della salvezza, deve ancora giocarselo. Mancano tante, troppe, gare alla fine per poter parlare di stagione importante ma in casa gialloblù si vive alla giornata. Chi, come noi, ha vissuto questi undici anni di inferno vuole, e merita, di godersi questo piccolo momento di gloria. Dopo anni di piccoli campi di provincia, cocenti delusioni e un amore per la maglia che non è mai scemato, è arrivato per i tifosi gialloblù il momento di prendersi una piccola rivincita.

La pausa del campionato arriva nel momento migliore, godiamoci questo momento. Fra due settimane, al Bentegodi col Parma, sarà un'altra storia. Alla salvezza mancano 27 punti, non dimentichiamolo.