Juve-Verona, Cammarata a TuttoHellasVerona.it: "Colpaccio? Si può fare. Cacia è pronto per la A"

21.09.2013 00:00 di Michele Zomer Twitter:   articolo letto 1801 volte
Juve-Verona, Cammarata a TuttoHellasVerona.it: "Colpaccio? Si può fare. Cacia è pronto per la A"

La redazione di TuttoHellasVerona.it a ridosso dell'importante sfida di campionato che attende gli uomini di Mandorlini, ha raggiunto in esclusiva l'ultimo bomber gialloblù capace di affossare la Juventus con uno storico doppio colpo. Fabrizio Cammarata, attaccante siciliano, ora alla guida degli Allievi nazionali del Pescara, nella stagione '99-'00, fu il mattatore della Juventus in quel magico 30 aprile del 2000. Quei gol non solo valsero solo uno storico successo, ma consegnarono la matematica certezza della permanenza in A agli uomini dell'allora tecnico Cesare Prandelli: "Bei tempi. Il Verona veniva da un girone di ritorno favoloso, una grande rincorsa per la salvezza. All'andata nessuno credeva in noi, invece nel ritorno fummo capaci di compiere un vero e prorpio miracolo sportivo".

Ma torniamo a quel magico 30 aprile del 2000...

"Quella partita fu la cigliegina sulla torta di una grande stagione, sia per me che per il Verona. Uno storico successo che valse la matematica salvezza, una giornata meravigliosa. Dopo quella gara riuscimmo ad ottenere ancora punti importanti fino ad arrivare in zona Intertoto".

Ora i protagonisti sono cambiati, ma la voglia di stupire del collettivo gialloblù pare sia la stessa. Che ne pensi?

"La Juve cercherà di non fare un altro passo falso dopo il pareggio contro i danesi del Copenaghen in Coppa, ma allo stesso tempo il Verona sarà super motivato, è partito alla grande ottenendo domenica scorsa un'importante vittoria contro una diretta concorrente per la salvezza. I gialloblù non avranno nulla da perdere e questo potrebbe essere un aspetto capace di far disputare un grande match agli uomini di Mandorlni".

Molto presto per fare previsioni, ma per quanto visto sinora dove pensi possa arrivare questo Verona?

"L'Hellas di quest'anno è senz'altro una squadra assemblata per ben figurare nel massimo torneo, guidata de un allenatore capace di trasmettere grinta e determinazione. Oltre a questo, Mandorlini riesce anche a far giocare bene la sua squadra, il che non guasta affatto. Il suo undici dovrà sopportare anche momenti più difficili, ma sono certo che quest'anno per il Verona sarà un buon campionato". 

Infine, da grande attaccante, un giudizio su un altro grande finalizzatore: Cacia, dato per titolare al posto dell'acciaccato Toni, riuscirà ad essere determinante anche in A?

"Secondo me può dimostrare anche nella massima serie tutto il suo valore. Non credo gli manchi nulla per riuscire a far bene anche questa stagione. Dovrà convincersi lui stesso delle doti di cui dispone e il gol lo potrebbe aiutare in questa delicata operazione. Speriamo arrivi presto, magari domenica".