Esclusiva - Barone (Sky): "L'assenza di Jorginho potrebbe pesare molto. Sul mercato in entrata..."

21.01.2014 08:00 di Michele Zomer Twitter:   articolo letto 3892 volte
© foto di Federico De Luca
Esclusiva - Barone (Sky): "L'assenza di Jorginho potrebbe pesare molto. Sul mercato in entrata..."

Il Verona opera in uscita, in entrata ancora nulla di concreto. Dopo le cessioni di Bianchetti allo Spezia, Jorginho al Napoli e Ragatzu al Lanciano, sono prossime anche le partenze di Laner (Novara) e Longo (Levante). 

Senza dubbio l'operazione più importante di questa sessione, in casa Verona, è stata fino adesso la cessione di Jorginho, grande interprete della mediana, ceduto al Napoli in comproprietà. Ora - si spera - è atteso qualcosa in entrata, ma molto dipenderà dalle decisioni societarie di questi ultimi dieci giorni di mercato. 

Per analizzare il delicato momento in casa gialloblù la redazione di TuttoHellasVerona ha contattato Daniele Barone, commentatore Sky, fra i massimi esperti del calcio di casa nostra. Sulla cessione di Jorginho Barone non ha dubbi: "Il centrocampista italo-brasiliano è stato in tutti questi anni giocatore importante se non addirittura fondamentale nei meccanismi di Mandorlini, la sua partenza rischia di pesare molto". Per il proseguo del torneo il più accreditato per sostituire Jorginho è l'argentino Ezequiel Cirigliano, altro prospetto interessante di casa Hellas impegnato al centro della del campo nella sfida conto il Milan: "Cirigliano è ancora tutto da scoprire e ha anche caratteristiche un po’ diverse rispetto a Jorginho, è più mediano; ha però grandi “recensioni” che hanno accompagnato il suo arrivo in Italia, magari la partenza di Jorginho gli può spianare la strada per affermarsi".

Oltre alla dinamiche relative alla zona mediana del campo è d'obbligo uno sguardo agli altri reparti. Per Barone la retroguardia gialloblù potrebbe non necessitre di rinforzi, nonostante le traballanti prestazioni offerte in alcune occasioni: "Il campionato del Verona è stato già straordinario, credo che Mandorlini possa arrivare a giugno tranquillamente anche con questo organico difensivo". In avanti, dove Longo è dato per partente e Cacia molto richiesto, per la voce nota di Sky il discorso potrebbe cambiare per volere del tecnico: "Per l’attacco potrebbe valere lo stesso discorso fatto per la difesa, a meno che non sia lo stesso allenatore a volersi cautelare con un innesto non fosse altro per un discorso numerico, di ricambi a disposizione".