Verona solido, concreto e vincente

06.10.2019 19:30 di Stefano Bentivogli Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Verona solido, concreto e vincente

Verona concreto, determinato e cattivo. L'Hellas, anche contro la Sampdoria, ha rispecchiato le qualità del suo allenatore. Anzi, se nelle precedenti partite aveva mostrato qualche giocata in più, contro la Samp la truppa di Juric è stata brava ad essere concerta, a sfruttare le occasioni create e a limitare gli attacchi degli avversari. Il Verona è stato bravo a gestire ogni momento della partita. Quando c'era da difendere la fase difensiva è stata eccellente, se c'era da soffrire la squadra ha saputo farlo, e quando era il momento di colpire è stato fatto. Tutto questo ha permesso poi di far emergere le qualità dei singoli. Su tutti quelle di Miguel Veloso, probabilmente il giocatore più tecnico e nel miglior momento di condizione fisica e mentale. Il centrocampista portoghese regge tutto il reparto. Crea, imposta, rompe il gioco e si inserisce. Fa tutto. Senza dubbio, quella in corso, è la miglior stagione di Veloso che sta trovando quella continuità che non ha mai avuto in carriera. 

E' chiaro che poi tutto intorno a lui funzioni a meraviglia. L'Hellas va alla grande in tutti i reparti. Detto del centrocampo, senza tralasciare il grande lavoro svolto da chi gioca vicino a Veloso, come Amrabat, vero motorino del centrocampo, anche in difesa l'Hellas sta dimostrando di avere grande solidità. Silvestri è una certezza, davanti a lui c'è una linea difensiva giovane ma fortissima. Kumbulla si sta confermando, non solo in difesa ma anche in zona gol. Rrhamani si sta sempre di più adattando, cosi come Gunter che conferma quanto di buono fatto vedere nel Genoa.

Se c'è un reparto che invece è un pò indietro rispetto agli altri, allora è l'attacco. Stepinski fatica a buttarla dentro, ma fa tanto lavoro sporco. In attesa che arrivi il gol, Stepinski lavora tantissimo per la squadra, sbatte contro le difese avversarie aprendo varchi che i compagni sfruttano in pieno. Ma il suo lavoro da notevole solidità a una squadra che, all'inizio dell'anno era data per spacciata, e che invece sta sorprendendo tutti, e lo ammettiamo, anche noi.