Tre cose tre su...Verona-Roma

03.12.2019 13:00 di Enrico Brigi Twitter:    Vedi letture
Tre cose tre su...Verona-Roma

Verona-Roma 1-3  Nella sfida del Bentegodi di domenica sera un ottimo Verona ha messo in difficoltà la Roma, che si è dimostrata squadra più forte, grazie alle individualità di cui dispone. Il punteggio finale, tuttavia, appare eccessivo in quanto il Verona non meritava la sconfitta.

Cerchiamo, come sempre, di individuare tre spunti positivi e altrettanti aspetti da migliorare.

SPUNTI  POSITIVI

1) La partita di grande qualità disputata da Zaccagni – risultato alla fine il migliore in campo - impreziosita dal preciso cross per la testa di Faraoni in occasione del pareggio gialloblù;

2) Il centrocampista Amrabat si conferma la vera anima del centrocampo gialloblù, fondamentale in fase di copertura e sempre pronto a far ripartire l’azione;

3) Il rientro in campo, seppur per uno spezzone di partite di capitan Veloso. Il suo pieno recupero rappresenta un innesto fondamentale in vista delle prossime sfide.

ASPETTI DA MIGLIORARE

1) Gli errori difensivi commessi dalla retroguardia gialloblù in occasione della rete di Kluivert, sfuggito al controllo di Rrhamani, e del calcio di rigore provocato dall’ingenuo fallo di  Gunter su Dzeko;

2) Prestazione sottotono di Verre che, forse, ha pagato l’emozione di giocare contro la squadra nella quale è calcisticamente cresciuto;

3) Come ribadito anche dallo stesso Juric è importante mantenere umiltà e concentrazione. L’attuale andamento positivo non deve mai far perdere di vista l’obiettivo principale che rimane quello della salvezza.