Il Corriere dello Sport di oggi si sofferma di nuovo sul mercato intorno a Kumbulla:

"L’Hellas vuole vendere il suo gioiello solo per contanti e non è interessato a contropartite tecniche, ma, se il prezzo davvero si avvicinerà a… quota 30, è possibile che qualcosa cambi. L’Inter può mettere sul tavolo il cartellino di Dimarco, che fino al 30 giugno rimarrà alla corte gialloblù, ed eventualmente quello di Salcedo (già in Veneto), ma attenzione anche al discorso che può nascere riguardo a Tahith Chong, l’olandese che tra poco più di 4 mesi sarà svincolato dallo United e ha già detto no al progetto tecnico del Barcellona. L’Inter ci ha messo le mani sopra ed è convinta di averlo in pugno. Se Marotta e Ausilio chiuderanno l’operazione, andrà in prestito (secco) in un club amico. Complice il Coronavirus, non al Jiangsu, come era stato inizialmente messo in preventivo. Il Verona può essere un’idea concreta perché il 3-4-2-1 di Juric si adatterebbe alle caratteristiche di Chong che dà il meglio quando gioca sulla trequarti."

Sezione: Calciomercato / Data: Mer 19 Febbraio 2020 alle 16:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print