L'Arena, Spal: "Dobbiamo rimboccarci le maniche, ma con arbitraggi corretti"

 di Giorgia Segala  articolo letto 40 volte
Fonte: L'Arena
© foto di Insidefoto/Image Sport
L'Arena, Spal: "Dobbiamo rimboccarci le maniche, ma con arbitraggi corretti"

Anche la Spal è arrabbiata con gli arbitri. La società ha contestato ad Abisso l’espulsione di Felipe e il gol di Strootman, quello che di fatto venerdì ha chiuso la partita con la Roma poco dopo la mezz'ora. «La serie A vogliamo giocarcela fino  alla fine, a patto però di avere le stesse condizioni degli altri», la ferma protesta di Davide Vagnati, diesse emiliano dopo la sconfitta all’Olimpico, la quinta nelle ultime otto gare, la seconda di fila dopo quella col Chievo. La Spal ha guadagnato in casa otto dei dieci punti in classifica. «Adesso dobbiamo subito rimboccarci le maniche», l’urlo di Vagnati prima di due gare chiave per la Spal, Verona e poi Benevento prima di chiudere l’andata con Torino e Sampdoria.

Il tecnico Semplici potrà contare su tante frecce. Soprattutto in attacco dove l’unico punto fermo sarà Paloschi, in rapidissima crescita dopo le esitazioni della prima parte di stagione. La Spal anche contro il Verona sulla sinistra sarà senza Costa, sostituito da Mattiello. E a destra potrà contare sulla rapidità di Lazzari che al Chievo nel primo tempo ha fatto parecchio male. L’Hellas ritroverà Viviani, ex di turno, cervello di centrocampo assistito molto probabilmente da Grassi e Rizzo. Verso la panchina Schiattarella e Mora. Come spalla di Paloschi in corsa anche il giovane Bonazzoli. Squalificato Felipe, in difesa dovrebbe essere Cremonesi a completare il reparto a tre con Vicari ed Oikonomou