Foggia, Grassadonia: "L'Hellas si batte con coraggio e consapevolezza"

09.05.2019 19:30 di Ilaria Lauria   Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Foggia, Grassadonia: "L'Hellas si batte con coraggio e consapevolezza"
Playoff e salvezza in palio negli ultimi 90' di campionato fra Hellas Verona e Foggia. Da casa dei Satanelli il tecnico Gianluca Grassadoniaanalizza i temi del match che deciderà la permanenza o meno dei pugliesi in cadetteria. "La squadra è stanca fisicamente - si legge su CalcioFoggia.it -, abbiamo cercato di recuperare l´energie mentali e fisiche, qualcuno ancora non ha recuperato. Zambelli è fuori per la partita di sabato così come Chiaretti per influenza, mentre Busellato ha recuperato. Gerbo? Ha speso tantissimo e non ha ancora recuperato, sto pensando a Ngawa che è a disposizione. Valuteremo gli altri con l'allenamento di domani. La gara è fondamentale, ci sarà tensione ed anche una paura sportiva, ma a questa va associato un grande coraggio. Entrambe le squadre vogliono raggiungere un traquardo. Mentalmente la squadra arriva bene, nelle ultime 8 giornate sono state partite da dentro fuori, le vittorie ci hanno fatto bene. Negli ultimi giorni abbiamo lavorato più sui concetti che sul lavoro fisico. E' fondamentale e non avevamo bisogno di questa trasferta per capire la vicinanza dei nostri tifosi, sappiamo che non dobbiamo deluderli, arriveremo all'obiettivo in primis per loro. L'Hellas?"Troveremo una squadra agguerrita che metterà in campo tutto quello che ha, cercherà di aggredirci con grande intensità. Noi abbiamo grande convinzione e compattezza, sarà una partita da comprendere nei momenti. Sulla carta il Verona è una squadra da primi posti e vorranno entrare a tutti i costi nei playoff. Ci aspettiamo una squadra forte che sa leggere le situazioni in campo e farà la partita che dovrà fare. Essendo una finale questa è una gara a se e scenderemo in campo per cercare di vincerla, dobbiamo essere bravi ad abbinare un grande coraggio ed una grande consapevolezza".